VEDERE Italia

VEDERE International

TECH International

Tech September 2021

AOI

EDITORIAL
LET’S HOPE IT’S NOT JUST REVENGE SPENDING

Europe is optimistic about the economic recovery, with its growth forecasts rising sharply. The monetary union’s economy could return to pre-pandemic levels by the end of this year rather than early next year, as previously predicted.
As a layperson, I only wonder if this euphoria is just Revenge Spending i.e. the behaviour of consumers who emerge from isolation to spend more than they used to before the pandemic, perhaps driven by resentment at having been forced to eat their own food or wear last season’s clothes.
I hope to be proved wrong by next semester’s results confirming that growth is well established and therefore has a solid basis.

As far as the world of manufacturing is concerned, it is interesting to note that, as has recently been pointed out by the Aras Corporation – an American developer and publisher of product development software, Aras Innovator, every company in every industrial sector will, sooner or later, have to face a path of digital transformation. Innovative technologies, new market dynamics and unprecedented business models are the three drivers, which, linked together, are driving it and influencing the way in which products are finally produced.
New technologies, implemented to improve production capabilities and competitive advantage, are introducing complexity into the development process and new needs for the industry.
There is a growing search for new suppliers and partners, new equipment and methodologies, new demands on quality, inspection, testing and performance, all further complicated by the fact that the new technologies used have often not had the time to be effectively tested.
Added to this is the need to bring new product technologies to market faster in order to beat the competition and the resulting problems faced by quality and production teams.
The newer, more modern and innovative organisations are able to drive digital transformation initiatives more effectively. It is expected that organisations with differentiated products and business strategies will easily outperform the current market leaders in each sector. Positions that could quickly revolutionize due to emerging competitors who, having no existing legacy technologies and a manufacturing history that limits them, have the strength to possess new lean approaches to production.

As regards our industry, there is great expectation for the next Silmo in Paris, to which a large part of this issue of our magazine is dedicated. The numbers in terms of exhibitors and visitors will, unfortunately, be smaller than in the past, but I feel a great deal of enthusiasm, as well as the desire to be truly operational again.
A bientôt!

Isabella Morpurgo
Publisher
isabellamorpurgo@vedere.it

NEWS

Nuovo Presidente per CERTOTTICA e DOLOMITICERT

Venerdì scorso le Assemblee di Certottica (Istituto italiano per la certificazione dei prodotti ottici) e della sua controllata DolomitiCert, hanno sancito il cambiamento dei vertici, con l’ingresso di Luca Businaro (già nel CdA) a prendere il testimone da Luigino Boito quale Presidente di entrambe le società. Boito aveva presentato le sue dimissioni a dicembre, qualche mese in anticipo rispetto alla scadenza del suo mandato e dopo 30 anni in Certottica e Dolomiticert, di cui negli ultimi cinque anni è stato rispettivamente presidente e amministratore unico.
La nomina di Businaro completa l’avvio di un cambiamento nella governance iniziato sei mesi fa, con l’insediamento di Corrado Facco nel ruolo di Direttore Generale con deleghe gestorie di Certottica e, da venerdì scorso, anche Amministratore Delegato e Direttore Generale di DolomitiCert.
Luca Businaro è Amministratore Delegato di Novation Tech, azienda trevigiana leader nella produzione di oggetti in carbonio e materiali compositi per l’occhialeria, lo sportsystem e l’automotive. Già Presidente di Assosport (Associazione dei Produttori di Articoli Sportivi) e Federvarie, è oggi tra i Proboviri di Confindustria nazionale.

Giovanni Vitaloni, Presidente di ANFAO MIDO, ha commentato: “Faccio i miei migliori auguri di buon inizio a Luca Businaro, nuovo Presidente di Certottica e DolomitiCert che, a sei mesi dall’arrivo del Direttore Generale Corrado Facco, completa il cambio di governance.
ANFAO, come socio di maggioranza, sostiene gli obiettivi della nuova direzione in termini di leadership nella certificazione, formazione e supporto alle imprese. Dopo questi due anni complessi, è fondamentale continuare ad assistere le nostre aziende, focalizzandoci in particolare sull’internazionalizzazione e l’innovazione di tutti i processi.
Anche la sostenibilità si conferma elemento essenziale del rinnovamento aziendale e non si può prescindere dalle certificazioni in questa materia, ormai necessarie per essere competitivi. ANFAO sta lavorando a 360 gradi con Certottica su questo ed è in preprazione un programma dedicato, rivolto agli associati, sul tema dell’etichettatura. La sostenibilità è oggi infatti una necessità , non più una scelta.
I dati ANFAO presentati a dicembre 2021 ci confermano che il settore è in ripresa ed è anche nostro compito fare quanto possibile per le aziende del nostro territorio, sotto ogni punto di vista”.

Certottica Area Formazione #Certottica #certificazioneprodottiottici #Dolomiticert #certificazioneocchiali #occhiali #prodottiottici #lentidasole #occhialeria
... continualeggi di meno

01/18/22
Nuovo Presidente per CERTOTTICA e DOLOMITICERT 

Venerdì scorso le Assemblee di Certottica (Istituto italiano per la certificazione dei prodotti ottici) e della sua controllata DolomitiCert, hanno sancito il cambiamento dei vertici, con l’ingresso di Luca Businaro (già nel CdA) a prendere il testimone da Luigino Boito quale Presidente di entrambe le società. Boito aveva presentato le sue dimissioni a dicembre, qualche mese in anticipo rispetto alla scadenza del suo mandato e dopo 30 anni in Certottica e Dolomiticert, di cui negli ultimi cinque anni è stato rispettivamente presidente e amministratore unico.
La nomina di Businaro completa l’avvio di un cambiamento nella governance iniziato sei mesi fa, con l’insediamento di Corrado Facco nel ruolo di Direttore Generale con deleghe gestorie di Certottica e, da venerdì scorso, anche Amministratore Delegato e Direttore Generale di DolomitiCert. 
Luca Businaro è Amministratore Delegato di Novation Tech, azienda trevigiana leader nella produzione di oggetti in carbonio e materiali compositi per l’occhialeria, lo sportsystem e l’automotive. Già Presidente di Assosport (Associazione dei Produttori di Articoli Sportivi) e Federvarie, è oggi tra i Proboviri di Confindustria nazionale.

Giovanni Vitaloni, Presidente di ANFAO MIDO, ha commentato: “Faccio i miei migliori auguri di buon inizio a Luca Businaro, nuovo Presidente di Certottica e DolomitiCert che, a sei mesi dall’arrivo del Direttore Generale Corrado Facco, completa il cambio di governance. 
ANFAO, come socio di maggioranza, sostiene gli obiettivi della nuova direzione in termini di leadership nella certificazione, formazione e supporto alle imprese. Dopo questi due anni complessi, è fondamentale continuare ad assistere le nostre aziende, focalizzandoci in particolare sull’internazionalizzazione e l’innovazione di tutti i processi. 
Anche la sostenibilità si conferma elemento essenziale del rinnovamento aziendale e non si può prescindere dalle certificazioni in questa materia, ormai necessarie per essere competitivi. ANFAO sta lavorando a 360 gradi con Certottica su questo ed è in preprazione un programma dedicato, rivolto agli associati, sul tema dell’etichettatura. La sostenibilità è oggi infatti una necessità , non più una scelta. 
I dati ANFAO presentati a dicembre 2021 ci confermano che il settore è in ripresa ed è anche nostro compito fare quanto possibile per le aziende del nostro territorio, sotto ogni punto di vista”.

Certottica Area Formazione #Certottica #certificazioneprodottiottici #Dolomiticert #certificazioneocchiali #occhiali #prodottiottici #lentidasole #occhialeria

EPOS acquisisce T-look ***** EPOS acquires T-look

La società milanese, titolare dell’omonima collezione nata nel 2003 con la volontà di creare degli accessori timeless, rileva il 100% di T-look, marchio che dal 1979 ha fatto epoca nel settore.
“Non è solo la milanesità ad accomunare i due brand ma anche l’essere autenticamente made in Italy – commenta Luca Lavezzari, alla guida di EPOS con la moglie Stefania Mantovani.
Questa operazione ha una doppia anima, una legata alla volontà di completare la nostra offerta con una gamma di occhiali complementare ad EPOS - con tratti più moda, colorati e femminili – e l’altra molto più affettiva, se così si può dire. Ricordo le mie prime visite a Mido: T-look era un’istituzione che guardavo con ammirazione e con il tempo è nata una bella amicizia con Marco Tabacchi. Lui ha fatto storia: chi non ricorda i suoi stand in fiera o l’operazione con Arrigo Sacchi e il grande Milan negli anni ’90?”.
Effettiva dal 1° gennaio 2022, l’acquisizione mira a rilanciare lo storico marchio milanese. Un ufficio stile dedicato allo studio e alla progettazione delle nuove collezioni T-look si affiancherà al team di designer EPOS nella storica sede in via Watt a Milano. La distribuzione sarà affidata alla rete vendita di EPOS. La prima collezione T-look sotto l’egida di EPOS verrà presentata ufficialmente a Mido 2022.
**************************************************************
The Milan-based company, owner of the eponymous collection founded in 2003 with the aim of creating timeless accessories, has taken over 100% of T-look, a brand that has made its mark in the sector since 1979.
The two brands have in common not only their Milanese origins but also the fact that they are authentically made in Italy," comments Luca Lavezzari, who runs EPOS with his wife Stefania Mantovani.
This operation has a dual soul, one linked to the desire to complete our offer with a range of eyewear that complements EPOS - with more fashionable, colourful and feminine features - and the other much more emotional, if I may say so. I remember my first visits to Mido: T-look was an institution that I looked at with admiration, and over time a beautiful friendship developed with Marco Tabacchi. He made history: who doesn't remember his stands at the fair or the operation with Arrigo Sacchi and the great Milan football team in the 1990s?".
Effective from 1 January 2022, the acquisition aims to relaunch the historic Milanese brand. A dedicated style office to study and design the new T-look collections will join the EPOS design team at the historic headquarters on Watt Street in Milan. Distribution will be entrusted to the EPOS sales network. The first T-look collection under the EPOS umbrella will be officially presented at Mido 2022.

@EposEyewear #Eposeyewear #Tlookeyewear #occhiali #brandocchiali #eyewear #eyewearbrand #Madeinitalyeyewear
... continualeggi di meno

01/17/22
EPOS acquisisce T-look ***** EPOS acquires T-look

La società milanese, titolare dell’omonima collezione nata nel 2003 con la volontà di creare degli accessori timeless, rileva il 100% di T-look, marchio che dal 1979 ha fatto epoca nel settore.
“Non è solo la milanesità ad accomunare i due brand ma anche l’essere autenticamente made in Italy – commenta Luca Lavezzari, alla guida di EPOS con la moglie Stefania Mantovani.
Questa operazione ha una doppia anima, una legata alla volontà di completare la nostra offerta con una gamma di occhiali complementare ad EPOS - con tratti più moda, colorati e femminili – e l’altra molto più affettiva, se così si può dire. Ricordo le mie prime visite a Mido: T-look era un’istituzione che guardavo con ammirazione e con il tempo è nata una bella amicizia con Marco Tabacchi. Lui ha fatto storia: chi non ricorda i suoi stand in fiera o l’operazione con Arrigo Sacchi e il grande Milan negli anni ’90?”.
Effettiva dal 1° gennaio 2022, l’acquisizione mira a rilanciare lo storico marchio milanese. Un ufficio stile dedicato allo studio e alla progettazione delle nuove collezioni T-look si affiancherà al team di designer EPOS nella storica sede in via Watt a Milano. La distribuzione sarà affidata alla rete vendita di EPOS. La prima collezione T-look sotto l’egida di EPOS verrà presentata ufficialmente a Mido 2022.
**************************************************************
The Milan-based company, owner of the eponymous collection founded in 2003 with the aim of creating timeless accessories, has taken over 100% of T-look, a brand that has made its mark in the sector since 1979.
The two brands have in common not only their Milanese origins but also the fact that they are authentically made in Italy, comments Luca Lavezzari, who runs EPOS with his wife Stefania Mantovani.
This operation has a dual soul, one linked to the desire to complete our offer with a range of eyewear that complements EPOS - with more fashionable, colourful and feminine features - and the other much more emotional, if I may say so. I remember my first visits to Mido: T-look was an institution that I looked at with admiration, and over time a beautiful friendship developed with Marco Tabacchi. He made history: who doesnt remember his stands at the fair or the operation with Arrigo Sacchi and the great Milan football team in the 1990s?.
Effective from 1 January 2022, the acquisition aims to relaunch the historic Milanese brand. A dedicated style office to study and design the new T-look collections will join the EPOS design team at the historic headquarters on Watt Street in Milan. Distribution will be entrusted to the EPOS sales network. The first T-look collection under the EPOS umbrella will be officially presented at Mido 2022.

@EposEyewear   #Eposeyewear #Tlookeyewear #occhiali #brandocchiali #eyewear #eyewearbrand #Madeinitalyeyewear

Germano Gambini diventerà un house brand Faoflex****** Germano Gambini will become a Faoflex house brand

Faoflex acquisisce lo storico brand Germano Gambini, noto soprattutto per la linea I Leggeri e per l’interessante storia del suo fondatore. Il passaggio effettivo avverrà a luglio 2022 e vedrà un restyling del marchio, della comunicazione e del prodotto.
Faoflex, nonostante la crisi dettata dalla pandemia, decide di investire nel proprio futuro e nella propria area commerciale anche con l’acquisizione di un brand italiano che rimane così in Italia.
Negli ultimi 10 anni il brand è stato diretto da Paola Gambini, che ha portato avanti con passione e dedizione il lavoro iniziato dal padre, contribuendo al successo del brand e facendolo diventare un punto di riferimento nel mercato degli ottici indipendenti in Italia e all’Estero.
La nuova collezione in uscita a gennaio 2022 è contraddistinta da colori vitaminici che, in un momento storico complicato, vogliono comunicare un bisogno di leggerezza e gioia di vivere.
Gli occhiali Germano Gambini saranno caratterizzati da un claim del tutto nuovo, un logo che ne evidenzierà la storia e il valore intrinseco incentrato sulla ricerca dei materiali e l’attenzione ai dettagli.
**********************************************************
Faoflex acquires the historic brand Germano Gambini, best known for the I Leggeri line and for the interesting story of its founder. The actual transfer will take place in July 2022 and will see a restyling of the brand, communication and product.
Faoflex, despite the crisis dictated by the pandemic, decides to invest in its future and its commercial area also with the acquisition of an Italian brand that thus remains in Italy.
For the last 10 years the brand has been managed by Paola Gambini, who has carried on her father's work with passion and dedication, contributing to the brand's success and making it a point of reference in the independent opticians' market in Italy and abroad.
The new collection, to be released in January 2022, is characterised by vitamin colours that, in a complicated historical moment, want to communicate a need for freedom and joie de vivre.
Germano Gambini eyewear will feature a completely new claim, a logo that will highlight its history and intrinsic value, centred on research into materials and attention to detail. Germano Gambini #Faoflex #Germanogambini #occhiali #eyewear #eyewearbrand #eyewearhousebrand #MadeinItaly
... continualeggi di meno

01/17/22
Germano Gambini diventerà un house brand Faoflex****** Germano Gambini will become a Faoflex house brand

Faoflex acquisisce lo storico brand Germano Gambini, noto soprattutto per la linea I Leggeri e per l’interessante storia del suo fondatore. Il passaggio effettivo avverrà a luglio 2022 e vedrà un restyling del marchio, della comunicazione e del prodotto. 
Faoflex, nonostante la crisi dettata dalla pandemia, decide di investire nel proprio futuro e nella propria area commerciale anche con l’acquisizione di un brand italiano che rimane così in Italia.
Negli ultimi 10 anni il brand è stato diretto da Paola Gambini, che ha portato avanti con passione e dedizione il lavoro iniziato dal padre, contribuendo al successo del brand e facendolo diventare un punto di riferimento nel mercato degli ottici indipendenti in Italia e all’Estero.
La nuova collezione in uscita a gennaio 2022 è contraddistinta da colori vitaminici che, in un momento storico complicato, vogliono comunicare un bisogno di leggerezza e gioia di vivere. 
Gli occhiali Germano Gambini saranno caratterizzati da un claim del tutto nuovo, un logo che ne evidenzierà la storia e il valore intrinseco incentrato sulla ricerca dei materiali e l’attenzione ai dettagli.
**********************************************************
Faoflex acquires the historic brand Germano Gambini, best known for the I Leggeri line and for the interesting story of its founder. The actual transfer will take place in July 2022 and will see a restyling of the brand, communication and product. 
Faoflex, despite the crisis dictated by the pandemic, decides to invest in its future and its commercial area also with the acquisition of an Italian brand that thus remains in Italy.
For the last 10 years the brand has been managed by Paola Gambini, who has carried on her fathers work with passion and dedication, contributing to the brands success and making it a point of reference in the independent opticians market in Italy and abroad.
The new collection, to be released in January 2022, is characterised by vitamin colours that, in a complicated historical moment, want to communicate a need for freedom and joie de vivre. 
Germano Gambini eyewear will feature a completely new claim, a logo that will highlight its history and intrinsic value, centred on research into materials and attention to detail. Germano Gambini #Faoflex #Germanogambini #occhiali #eyewear #eyewearbrand #eyewearhousebrand  #MadeinItaly

Mido has been postponed again.
Who knows, maybe May will bring good luck!

#MIDO2022 #livethewonder #eyewear #ophthalmiclenses #sunglasses #optical #optician #eyewearmanufacturing #eyeweartechnologies #lenses #optometry #eyewearcomponents
#eyeweartrends #fashioneyewear #contactlenses

MIDO 2022 goes back to the origins, taking place from Saturday 30 April to Monday 2 May in Milano Rho Fiera: the decision to move the show was driven by the will to ensure exhibitors and visitors the best business conditions, even in this global pandemic situation. The new dates represent a profitable period for commercial activities, still respecting the ongoing of other international eyewear fairs. This is a strategic time of the year for business and internationalisation, taking MIDO back to its origins, as its first edition actually took place in the month of May: the hope is that the arrival of spring will also bring safer and easier travel between countries, confirming MIDO as a key element in the industry on a global level.

Giovanni Vitaloni, chairman of MIDO, stated: “Today it seems fairly clear to us that an international fair held in February would risk a reduced numbers of participants, both exhibitors and visitors. We wish to reflect the needs of companies and confirm MIDO as the top event of the year, in a 2022 that is already showing important signs of recovery for the eyewear industry worldwide.
MIDO 2022 held from the end of April to the beginning of May is the best date for us to return to fulfil our mission: creating and maximising international business opportunities while conferring prestige and vitality to a strategic sector. We are also working to be ready to welcome exhibitors and visitors in maximum safety, following the most updated regulations”.

The leading worldwide eyewear event, about three months away, reconfirms its format, welcoming registrations from visitors who again this year will have special trains available, provided by the event organisers, stopping at Rho Fiera and with seats which can be booked directly on the website www.mido.com. Mido is working on a packed programme of events (Otticlub area and Centro Congressi). Furthermore, the digital platform is already available, launched last June for MIDO 2021, where it is possible to launch initial contact activity in the run-up to the April event.

For the first in-person edition of MIDO with the new regulations, the organisers’ strategy is aimed at finally bringing together industry operators at this key event, a goal that can be achieved thanks to the implementation of all necessary safety measures and thanks to the cooperation of all stakeholders.

For an all-round overview of the eyewear industry, the online magazine WMIDO can be accessed via the official website, updated with all the latest news that can also be found on social media: Instagram (@mido_exhibition), Facebook (@MIDOExhibition), Twitter (@MIDOExhibition) and Linkedin www.linkedin.com/company/mido/
www.mido.com/en/
... continualeggi di meno

01/07/22
Mido has been postponed again.
Who knows, maybe May will bring good luck!

#MIDO2022 #livethewonder #eyewear #ophthalmiclenses #sunglasses #optical #optician #eyewearmanufacturing #eyeweartechnologies #lenses #optometry #eyewearcomponents
#eyeweartrends #fashioneyewear #contactlenses 

MIDO 2022 goes back to the origins, taking place from Saturday 30 April to Monday 2 May in  Milano Rho Fiera: the decision to move the show was driven by the will to ensure  exhibitors and visitors the best business conditions, even in this global pandemic situation. The new dates represent a profitable period for commercial activities, still respecting the ongoing of other international eyewear fairs. This is  a strategic time  of the year for business and internationalisation, taking MIDO back to its origins, as its first edition actually took place in the month of May: the hope is that the arrival of spring will also bring safer and easier travel between countries, confirming MIDO as a key element in the industry on a global level.

Giovanni Vitaloni, chairman of MIDO, stated: “Today it seems fairly clear to us that an international fair held in February would risk a reduced numbers  of participants,  both exhibitors and visitors. We wish to reflect the needs of companies and confirm MIDO as the top event of the year, in a 2022 that is already showing important signs of recovery for the eyewear industry worldwide. 
MIDO 2022 held from the end of April to the beginning of May is  the best date for us to return to fulfil our mission: creating and maximising international business opportunities while conferring prestige and vitality to a strategic sector. We are also working  to be ready to welcome exhibitors and visitors in maximum safety, following the most updated regulations”.

The leading worldwide eyewear event, about three months away, reconfirms its format, welcoming registrations from visitors who again this year will have special  trains available, provided by the event organisers, stopping at Rho Fiera and with seats which can be booked directly on the website www.mido.com.  Mido is working on a packed programme of events (Otticlub area and Centro Congressi). Furthermore, the digital platform is already available, launched last June for MIDO 2021, where it is possible to launch initial contact activity in the run-up to the April event. 

For the first in-person edition of MIDO with the new regulations, the organisers’ strategy is aimed at finally bringing together industry operators at this key event, a goal that can be achieved thanks to the implementation of all necessary safety measures and thanks to the cooperation of all stakeholders. 

For an all-round overview of the eyewear industry, the online magazine WMIDO can be accessed via the official website, updated with all the latest news that can also be found on social media: Instagram (@mido_exhibition), Facebook (@MIDOExhibition), Twitter (@MIDOExhibition) and Linkedin https://www.linkedin.com/company/mido/ 
https://www.mido.com/en/

Mido è stato nuovamente posticipato.
Chissà che maggio non porti fortuna!

#livethewonder #Mido2022 #occhiali #occhialeria #occhialidasole #lentioftalmiche #produzioneocchiali #lavorazioneocchiali #ottico #otticoindipendente #laboratorioottico #optometria #optometrista #curadellavista #componentiocchiali #tecnologiaocchiali #modaocshiali #tendenzeocchiali

MIDO 2022 TORNA ALLE ORIGINI:
LE NUOVE DATE, DAL 30 APRILE AL 2 MAGGIO, PER GARANTIRE MIGLIORI OPPORTUNITA’ DI BUSINESS PER ESPOSITORI E VISITATORI

Milano, 7 gennaio 2022. MIDO 2022 ritorna alle origini e si riposiziona da sabato 30 aprile a lunedì 2 maggio sempre presso Milano Rho Fiera: una scelta motivata dalla situazione pandemica mondiale attuale e dall’intenzione di assicurare a espositori e visitatori una manifestazione al massimo potenziale di traffico internazionale, in un periodo dell’anno favorevole e proficuo per le attività commerciali, ma anche nel rispetto dello svolgimento delle altre fiere internazionali del settore.
Un momento strategico dell’anno per il business e per l’internazionalizzazione che riporta MIDO alle origini che, nelle sue prime edizioni, si svolgeva proprio nel mese di maggio: l’auspicio è che l’arrivo della primavera possa rendere più sicuri e agevoli gli spostamenti tra paesi, confermando MIDO un motore imprescindibile delle attività del settore a livello mondiale.

“Oggi - afferma Giovanni Vitaloni, presidente di MIDO - ci sembra piuttosto evidente che un evento fieristico internazionale realizzato a febbraio potrebbe mettere a rischio la partecipazione di una parte di espositori e visitatori. Vogliamo dare voce alle esigenze delle aziende e confermare MIDO manifestazione clou dell’anno, in un 2022 che sta già dando segnali significativi di ripresa per l’occhialeria in tutto il mondo.
MIDO 2022 tra fine aprile e inizio maggio è quindi la migliore data per tornare ad assolvere la nostra missione: creare e massimizzare le opportunità di business internazionale e dare lustro e nuova vita a un settore strategico. Stiamo inoltre continuando a lavorare pronti ad accogliere espositori e visitatori nella massima sicurezza seguendo quelle che saranno le norme vigenti”.

La principale manifestazione mondiale dell’eyewear, a poco più di tre mesi dall’evento, riconferma il format, mantiene aperte le iscrizioni dei visitatori che, anche quest’anno, potranno utilizzare i treni, messi a disposizione dell’organizzazione, con sosta a Rho Fiera e prenotabili prossimamente direttamente sul sito www.mido.com, continua a lavorare sul ricco programma degli eventi (area Otticlub e Centro Congressi). Inoltre, è già disponibile la piattaforma digitale, inaugurata a giugno scorso in occasione di MIDO 2021, nella quale è possibile intraprendere le prime attività di contatto in attesa di aprile.

Per la prima edizione di MIDO in presenza con le nuove norme, la strategia degli organizzatori è esplicitamente volta a riunire il settore nella manifestazione di riferimento, obiettivo raggiungibile grazie alla messa in opera di tutti i dispositivi di sicurezza e grazie alla collaborazione da parte di tutti gli stakeholder.

Per un’informazione sul mondo occhiale a 360 gradi, è online il magazine WMIDO, raggiungibile dal sito ufficiale, aggiornato con tutte le novità che saranno consultabili anche attraverso i canali social: Instagram (@mido_exhibition), Facebook (@MIDOExhibition), Twitter (@MIDOExhibition) e Linkedin.
... continualeggi di meno

01/07/22
Mido è stato nuovamente posticipato.
Chissà che maggio non porti fortuna!

#livethewonder #Mido2022 #occhiali #occhialeria #occhialidasole #lentioftalmiche #produzioneocchiali #lavorazioneocchiali #ottico #otticoindipendente #laboratorioottico #optometria #optometrista #curadellavista #componentiocchiali #tecnologiaocchiali #modaocshiali #tendenzeocchiali

MIDO 2022 TORNA ALLE ORIGINI: 
LE NUOVE DATE, DAL 30 APRILE AL 2 MAGGIO, PER GARANTIRE MIGLIORI OPPORTUNITA’ DI BUSINESS PER ESPOSITORI E VISITATORI

Milano, 7 gennaio 2022. MIDO 2022 ritorna alle origini e si riposiziona da sabato 30 aprile a lunedì 2 maggio sempre presso Milano Rho Fiera: una scelta motivata dalla situazione pandemica mondiale attuale e dall’intenzione di assicurare a espositori e visitatori una manifestazione al massimo potenziale di traffico internazionale, in un periodo dell’anno favorevole e proficuo per le attività commerciali, ma anche nel rispetto dello svolgimento delle altre fiere internazionali del settore. 
Un momento strategico dell’anno per il business e per l’internazionalizzazione che riporta MIDO alle origini che, nelle sue prime edizioni, si svolgeva proprio nel mese di maggio: l’auspicio è che l’arrivo della primavera possa rendere più sicuri e agevoli gli spostamenti tra paesi, confermando MIDO un motore imprescindibile delle attività del settore a livello mondiale.

“Oggi - afferma Giovanni Vitaloni, presidente di MIDO - ci sembra piuttosto evidente che un evento fieristico internazionale realizzato a febbraio potrebbe mettere a rischio la partecipazione di una parte di espositori e visitatori. Vogliamo dare voce alle esigenze delle aziende e confermare MIDO manifestazione clou dell’anno, in un 2022 che sta già dando segnali significativi di ripresa per l’occhialeria in tutto il mondo. 
MIDO 2022 tra fine aprile e inizio maggio è quindi la migliore data per tornare ad assolvere la nostra missione: creare e massimizzare le opportunità di business internazionale e dare lustro e nuova vita a un settore strategico. Stiamo inoltre continuando a lavorare pronti ad accogliere espositori e visitatori nella massima sicurezza seguendo quelle che saranno le norme vigenti”.

La principale manifestazione mondiale dell’eyewear, a poco più di tre mesi dall’evento, riconferma il format, mantiene aperte le iscrizioni dei visitatori che, anche quest’anno, potranno utilizzare i treni, messi a disposizione dell’organizzazione, con sosta a Rho Fiera e prenotabili prossimamente direttamente sul sito www.mido.com, continua a lavorare sul ricco programma degli eventi (area Otticlub e Centro Congressi). Inoltre, è già disponibile la piattaforma digitale, inaugurata a giugno scorso in occasione di MIDO 2021, nella quale è possibile intraprendere le prime attività di contatto in attesa di aprile. 

Per la prima edizione di MIDO in presenza con le nuove norme, la strategia degli organizzatori è esplicitamente volta a riunire il settore nella manifestazione di riferimento, obiettivo raggiungibile grazie alla messa in opera di tutti i dispositivi di sicurezza e grazie alla collaborazione da parte di tutti gli stakeholder. 

Per un’informazione sul mondo occhiale a 360 gradi, è online il magazine WMIDO, raggiungibile dal sito ufficiale, aggiornato con tutte le novità che saranno consultabili anche attraverso i canali social: Instagram (@mido_exhibition), Facebook (@MIDOExhibition), Twitter (@MIDOExhibition) e Linkedin.
+